La storia di Meridiana

LA STORIA - EUROFLY

Gli anni 90

Nel 1993, con l’arrivo dell'ottavo MD-82, Meridiana ha trasportato 2.188.961 passeggeri con un coefficiente di riempimento pari a 54%.
Nel 1994 entra in flotta il quarto BAe146-200 a Firenze per far fronte a un operativo in continua crescita sull'aeroporto di Peretola.

Nel 1995 sono stati avviati un nuovo collegamento annuale tra Firenze e Amsterdam e i nuovi servizi stagionali da Malpensa per Catania e Palermo; sono state inoltre incrementate le frequenze tra Firenze e Londra; le ore volo sono state 47.598, i passeggeri 2.522.119 e il coefficiente di riempimento pari al 56%.
Nel 1997 Meridiana inaugura il 3° volo da Firenze per Londra e sviluppa ulteriormente il proprio network trasportando 2.720.000 passeggeri con un load factor del 58%; le ore di volo sono state 50.911.

Record che migliorano nel 1998 con 57.648 ore di volo e 2.936.000 passeggeri con un coefficiente di riempimento pari al 56,9%. L’organico medio annuale è di circa 1.500 dipendenti (di cui 350 stagionali) e dispone di una flotta di 21 jet – 17 MD-82 e 4 BAe146-200.
Nel corso del mese di novembre 1999 è stata data attuazione all’emissione di azioni ai dipendenti ed è stata completata l’operazione di fusione per incorporazione della compagnia nella controllante Fimpar S.p.A., la quale, contestualmente, ha cambiato la propria ragione sociale in Meridiana S.p.A. Nel 1999 Meridiana ha trasportato 3.075.000 passeggeri che aumentano a 3.531.000 nel 2000.